Never eat alone

  1. La costruzione di una rete di contatti è fondamentale per il successo nella vita e nella carriera. L’autore, Keith Ferrazzi, ha raggiunto molti successi grazie alla sua vasta rete di oltre 5.000 persone con cui è in contatto.
  2. Le relazioni interpersonali sono essenziali e possono fornire sostegno in momenti difficili e opportunità per il progresso. Non si può avere successo da soli, ma lavorare insieme agli altri è fondamentale.
  3. Le relazioni personali sono un tesoro prezioso e vanno coltivate come un giardino. L’autore fornisce tecniche per creare una rete di contatti, anche prima di averne bisogno, e suggerisce di alimentarla costantemente.
  4. I punti chiave trattati nel libro includono la costruzione di una rete prima di averne bisogno, l’importanza di avere il coraggio di conoscere nuove persone, come avvicinarsi a persone sconosciute, l’importanza di condividere pasti con gli altri e come coltivare le relazioni.
  5. La tecnologia può aiutare a connettersi con più persone, ma non sostituisce le relazioni personali. È importante fare sforzi concreti per incontrarsi di persona e mantenere relazioni significative.

Scopri il libro dell’Episodio >

Trascrizione del podcast

Ci sono due immagini che l’autore di oggi racconta nel suo libro che a parer mio sono alla base del personaggio, entrambe riguardano suo padre.

Il primo ricordo avviene durante un percorso in auto, suo padre vide un triciclo nella spazzatura di una villa in una zona residenziale, triciclo che suo figlio non aveva, ma non si limitò a fermarsi e prenderlo dalla spazzatura, bensì andò a bussare alla porta del proprietario per chiedere se gentilmente poteva prenderlo dalla spazzatura – sicuramente questo passaggio intermedio incide sul carattere del bambino che vede la scena

Il principio della rete di contatti

Altro ricordo quando suo padre, un operaio di una fabbrica, chiede appuntamento al proprietario, che sorpreso e anche incuriosito accetta di incontrarlo, li motivo dell’incontro e il piccolo Keith, il padre vuole chiedere una raccomandazione al proprietario della fabbrica per far studiare suo figlio in una scuola rinomata, richiesta accettata e Keith Ferrazzi Vine indirizzato verso il successo, finisce per laurearsi a Yale e avere una carriera fulminante in Deloitte per poi finire a creare la sua azienda e scrivere un best seller chiamato Never Eat Alone (non mangiare mai da solo).

L’importanza del network

Il libro parla di network, Ferrazzi millanta di conosce per nome 5 mila persone, frutto del suo costante e instancabile lavoro per la costruzione della sua rete di contatti personali, che secondo lui è la cosa più importante all’ora di creare una carriera professionale e personale.

Esperienze di vita e apprendimento

L’autore inizia a comprendere la criticità di avere una rete di contatti quando lavorava come caddy in un club di golf, e diventa amico di una famiglia di alto livello, da lì comprende quanto importante sia conoscere qualcuno per raggiungere i tuoi obiettivi dato che questa relazione in particolare gli ha permesso di avanzare parecchio nella vita.

Mai avere successo da soli

Non riuscirai mai ad avere successo da solo, questa è l’affermazione base del libro, bisogna lavorare con gli altri non da soli, la rete di contatti personali è il primo appiglio quando stai cadendo e la migliore rampa di lancio per spiccare il volo.

La rete di contatti come tesoro

Le tue relazioni sono il tesoro più prezioso. Se io oggi perdessi il lavoro avrei almeno 10 aziende e che sarebbero disposte a mettersi a sedere per valutare la possibilità di lavorare insieme, negli ultimi anni se per esempio un cliente non aveva la necessità dei miei servizi ma di altri mi sono sempre affaccendato a mettere di fronte il cliente con persone del mio network che sarebbero state in grado di aiutarlo e ho ricevuto lo stesso trattamento da persone che mi hanno messo davanti a opportunità interessanti.

Costruire e mantenere la rete di contatti

Le reti di contatti funzionano perché tutti riconoscono che è essenziale collaborare con gli altri, quindi non pensare solo ad accrescere la tua rete, non essere avaro di contatti ma generoso, metti in contatto la tua rete tra di loro.

Costruire una rete prima che ti serva

  1. Costruire una rete prima che ti serva: La gente tende a creare relazioni solo quando ha bisogno di qualcosa, invece le relazioni vanno create molto prima, senza pensare alle tue personali necessità, il tuo circolo va costruito indipendentemente dal momento che stai vivendo. Fare network è un lavoro costante – più gente conosci più opportunità avrai.

L’audacia di conoscere persone nuove

  1. Trovare la forza e l’audacia di conoscere persone nuove: Cerca di essere audace nelle situazioni sociali, cerca un modello per farlo, se non ti senti capace di approcciare la gente cerca l’aiuto di chi lo sa fare – impara a parlare meglio e in pubblico, supera la timidezza.

Riscaldare le chiamate fredde

  1. Scaldare le chiamate fredde: Compiti a casa – devi studiare con chi ti stai relazionando, non puoi fare una chiamata a freddo senza sapere chi stai chiamando, cerca su Google, su LinkedIn, cerca articoli che ha scritto questa persona, leggi il bilancio annuale di un’azienda.

Non mangiare mai da solo

  1. Non mangiare mai da solo: Agenda piena sempre – colazioni, pranzi, brunch. Tieni la tua agenda piena, cerca di vedere almeno 5 persone alla settimana, quando chiami offri sempre un caffè o una colazione.

Coltivare il proprio giardino di relazioni

  1. Coltivare il tuo giardino: Le relazioni sono come un piccolo giardino. Cerca di consolidare la relazione, sii sempre breve e preciso, sii sempre grato, manda note, lettere, email e non aspettare Natale per farti sentire.

Consolidare e espandere il circolo personale

Alimentare il fuoco della tua rete di contatti

Come aumentare il circolo personale, un contatto nuovo è un ponte verso i contatti del tuo contatto. Alimenta il fuoco della tua rete di contatti, serve ripetizioni e metodicità.

Creare una connessione duratura

Ce una regola che Keith Ferrazzi ci lascia per assicurarci che il rapporto è creato – le persone con le quali vuoi relazionarti devono ascoltare e leggere il tuo nome almeno 3 volte in diversi contesti – in persona, via email, telefonicamente.

Relazionarsi: uno stile di vita

Cambia stile di vita, relazionarsi con gli altri è uno stile di vita, l’occidente è individualismo, quello che produce felicità è relazionarsi con gli altri, stai con chi ti apprezza e con chi apprezzi tu.

La tecnologia e le relazioni personali

Questa è la migliore epoca per relazionarsi, ma anche la peggiore, la tecnologia non rimpiazza le relazioni personali anzi aiutano ad arrivare a più persone ma non basta collegarsi su LinkedIn con qualcuno, fatevi una chiamata, mandate una mail e poi prendete un caffè.

Generosità e costruzione di comunità

Siate generosi, date alla vostra rete alle persone che avete intorno, perché poi avrete una comunità di persone che saranno felici di restituirvi il favore.

Conclusione

Grazie per aver letto questo articolo su Never Eat Alone di Keith Ferrazzi. Spero che queste riflessioni e suggerimenti ti siano utili per costruire e mantenere una rete di contatti efficace.

Impara

Leggi il libro

Una marcia in più per raggiungere i tuoi obiettivi.

Migliora

Parla con Davide.

Effettua il primo passo verso un cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il percorso professionale

con Davide Mastrosimone

Per chiunque desideri acquisire o migliorare abilità specifiche come la vendita, l’uso del linguaggio del corpo, il parlare in pubblico, la gestione delle emozioni, o la creazione di strategie professionali, questo percorso è ideale. Si inizia con una seduta conoscitiva per creare un percorso personalizzato. Successivamente, si passa a quattro sedute pratiche con Davide, per un totale di cinque sedute. Questo approccio permette di tirare fuori il meglio di sé in ambito professionale.

Informazioni sul percorso
Cosa comprende
  • 5 sedute con Davide 
  • Il percorso dura massimo 2 mesi 
  • Una seduta dura 60 minuti
  • Il costo è di 750 euro netti

* Al costo va sommato il 4% di oneri INPS. Il percorso di coaching non è rimborsabile. 

Le tre sedute

con Davide Mastrosimone

Per chiunque stia attraversando un momento difficile e abbia bisogno di un confronto per decidere che strada percorrere o per capire i motivi di certe decisioni prese, questo percorso offre un aiuto concreto. Una singola seduta ha un tempo limitato e serve per conoscersi meglio. Con tre sedute, è possibile comprendere meglio la situazione, pianificare le azioni da intraprendere e iniziare a metterle in pratica. Questo percorso è pensato per offrire il supporto base necessario ed aiutarti a ritrovare la direzione.

Informazioni sul percorso
Cosa comprende
  • 3 sedute con Davide 
  • Il percorso dura massimo 2 mesi 
  • Una seduta dura 60 minuti
  • Il costo è di 280 euro netti

* Al costo va sommato il 4% di oneri INPS. Il percorso di coaching non è rimborsabile. 

I sette colpi di machete

con Davide Mastrosimone

Un percorso completo fatto di 9 sedute da un’ora, l’obiettivo è cambiare la tua identità, l’immagine che hai di te stesso, andare a sostituire alcuni ingranaggi con altri nuovi che ti permettano di riprendere il controllo della tua vita. Il percorso si compone di una seduta conoscitiva, 7 sedute pratiche che toccano 7 diversi strumenti da applicare subito con degli esercizi pratici dedicati alla tua attuale situazione,  infine un’ultima seduta per tirare le somme. Durante il percorso avrai una linea diretta con Davide via mail e due sedute di urgenza di 15 minuti quando necessarie. 

Informazioni sul percorso
Cosa comprende
  • 9 sedute con Davide 
  • Il percorso dura massimo 3 mesi 
  • Una seduta dura 60 minuti
  • Il costo è di 1.500 euro netti

* Al costo va sommato il 4% di oneri INPS. Il percorso di coaching non è rimborsabile.