Un’anima sconfinata

  • Tu non sei la voce che parla nella tua mente, sei quello che ascolta.
  • Tutti possediamo un’energia enorme dentro di noi, per sfruttarla serve il silenzio nella mente.
  • Se smetti di combattere e abbracci quello che ti succede accedi a un nuovo stato di coscienza.

Scopri il libro dell’Episodio >

Trascrizione del Podcast

Mi sono assentato per un mesetto, sono in giro come un tuareg senza fissa dimora, sto attraversando un periodo di cambiamenti, era necessario ossigenarmi e allontanarmi anche dal podcast, o lo avrei fatto male, tutto il mio tempo e le mie energie sono state usate per l’ennesimo cambio che ho affrontato nella vita. 

Un’ Anima Sconfinata

Non ha importanza chi ce dietro questo podcast so che siete tantissimi ad ascoltarlo e ricevo messaggi di supporto e di grande riconoscimento che mi lusingano e mi fanno andare avanti ma in qualche modo penso che il mio posto sia dietro il podcast, non davanti, è più importante il contenuto che il contenitore, importa poco o niente chi sono, piuttosto preferisco concentrare i miei sforzi in quello che faccio.

Ma sono una persona, e come tutti voi che ascoltate ho una vita e degli ostacoli e delle prove da superare, sono un tipo peculiare, a volte me le cerco, è come se periodicamente con una frequenza difficile da misurare tutto quello che mi circonda cambia, muta, come un serpente che cambia la pelle, ma nel mio caso è sempre un cambio trascendentale, cambia tutto, le persone che ho affianco, il posto dove vivo, il lavoro che svolgo, tutto  insieme, e ho bisogno di investire le mie energie nel processo di cambiamento o non ce la faccio.

Ho tante novità, ve le racconto alla fine dell’episodio, oggi trattiamo ancora una volta di una delle battaglie più difficili in assoluto, contenere i pensieri, trovare la pace nella mente, e vi racconto questo perché proprio durante la tempesta del cambiamento è necessario imparare a gestire la mente, o diventa troppo difficile farcela, la mente è uno strumento che può innalzare la nostra creatività ma può anche scaraventarci all’inferno se non siamo in grado di capirla, osservarla e infine domarla. 

Abbiamo circa 50-60 mila pensieri al giorno, di questo un 90% sono negativi e ripetitivi, probabilmente più del 90 sono legati al passato o al futuro, e amici cari la vita è quello che succede tra una pensiero e l’altro, se non conteniamo questo ondata di pensieri risulterà impossibile godere della nostra presenza.

E attenzione, primo messaggio, la qualità della vita dipende tantissimo della vostra presenza.

Ho conosciuto un tizio, che quando si siede ad ascoltarti succede una specie di miracolo. È un pescatore di un piccolo villaggio del sud della Spagna. Quando ci parli senti che ogni fibra del suo corpo è attenta e concentrata su quello che stai dicendo, su come ti muovi, ti guarda e ti entra nell’anima, e finisci per dirgli qualunque cosa senza manco accorgertene. Non ti giudica, non cerca di capirti, ti ascolta. E una volta gli ho chiesto ma tu come cazzo fai ad ascoltare in quel modo, la risposta, epica, fu questa- quando mi siedo non mi porto dietro niente – niente cosa gli chiedo, niente, ne il passato ne il futuro ne le preoccupazioni, ne le ansie, ne lo stress, ne il giudizio e sto in silenzio nella mente

Questo tizio mi fa sentire un coglione, perché io ho letto centinaia di libri su ste cose lui nessuno, ma all’atto pratico quando si siede il miracolo lo fa lui, io per lo meno lo noto è già qualcosa ma quello che avviene quando si mette a sedere questo pescatore e ti ascolta è pressoché miracoloso, è una questione di energia secondo me, come fa? Dove trova questo bottone che spegne i pensieri e lo riempie di energia, che alza le sue frequenze in quel modo. 

Nell’ episodio 75 di libri per il successo crescita personale da strada  parliamo di Michael Singer e del suo libro intitolato un anima sconfinata è in italiano, libro molto spirituale, profondo, fa tanto riflettere, lui è una personalità del mondo spirituale, andatevi ad ascoltare qualche video, toccante quello che racconta. E questo è un librino che è meglio leggere con calma, ogni frase a un certo penso, si ripete molto ma penso che lo faccia per farti entrare i messaggi in testa più che per riempire le pagine, come tanti altri fanno.

Io ho un cazzo di problema, faccio una fatica immensa a non pensare male, a non creare scenari pressoché catastrofici che poi quasi mai avvengono, e da tanto tempo che lotto contro la ruminazione, cosi si chiama, ruminare, farti queste seghe mentali infinite ma è molto grave e serio il problema, perché ogni volta che ti perdi in un vortice di pensieri tossici ti sta passando la vita davanti e ti sfugge, la perdi, e non voglio che questo succeda.

La prima cosa da capire, ed è una vera rivelazione, è che questa voce non siete voi, chi siete allora? Siete quelli che l’ascoltano. Occhio perché questo concetto è trascendentale, tu non sei chi parla ma sei chi ascolta. 

Pensate che Eckart Tolle quello che ha scritto il potere di adesso, comprese questo concetto seduto su una panchina di un parco in Inghilterra, dicendo una frase, non posso vivere più con me stesso, e si chiese ma quanti siamo qui dentro, io e me stesso? Quale sono dei due

La voce è un cocktail di paure, insicurezze, ansie, pregiudizi e tutta la spazzatura che potete immaginare compattata nella vostra testa che altro non fa che sabotare la nostra esistenza. 

Imparate ad ascoltarli, a prendere distanza, perché non siete i vostri pensieri ne le vostre emozioni, non vi definiscono ma ce un problema, i vostri pensieri che poi si trasformano in emozioni definiscono la vostra vita

E tutti i pensieri e tutte le parole hanno un effetto sulla vostra realtà, un effetto tangibile, escono fuori dalla testa e si trasformano in qualcosa che vi succede.

Pensate che trovate l’uomo o la donna della vostra vita, e vi sfugge perché non riuscite a vincere la battaglia nella vostra testa, perché il veleno dei pensieri contagia il cuore e influenza le azioni, la gelosia, la mancanza di fiducia, le insicurezze, i dubbi le paure, il chiedersi se siete abbastanza, il chiedersi se meritate quell’amore, il questionare il passato il futuro, alzate delle parete intorno al vostro cuore e questo influenza le vostre azioni con lui o con lei e i vostri pensieri diventano delle profezie e allontanano quella persona, non perchè non l’amate ma perché la testa non vi fa accettare quell’amore, e perdere le persone a causa dei pensieri è una tragedia, ce da mantenere silenzio nella mente, come le cuffie che cancellano il suono schiacci un bottone e ti immergi nel silenzio più assoluto, io le uso in aereo mi isola e mi da pace, perchè mi cago sempre addosso sugli aerei per qualche motivo.

Pensate che anni fa quando prendevo un aereo alla settimana mi portavo sempre una sigaretta in tasca, con l’idea di accenderla nel caso andassimo giu…pensa che cazzo di personaggio, una volta me la misi pure in bocca in un momento di turbolenza allucinante, caddero pure dal tettuccio le mascherino e io che faccio, mi metto la sigaretta in bocca. In culo

I pensieri amici, vi rovinano la vita, è la battaglia più importante della vostra vita, nessuno vi può distruggere, senza il vostro permesso. Nessuno muore per il morso di un serpente, è il veleno che entra che ti uccide, la vita in sé è un serpente che ti morde sempre, ma siamo noi a scegliere se farci avvelenare oppure no.

Secondo grande concetto del libro, tutti noi possediamo un immensa energia che ci innalza a frequenze altissime, e queste frequenze attirano persone e opportunità molto diverse, e sapete cosa blocca questa energia? I pensieri…più momenti di presenza riuscite a sviluppare nella giornata più questa energia si carica e comincia a fluire, a scorrere tra le vostre vene ma è necessario avere uno spazio, rigenerarla, e in molto casi generarla. E come si fa? Col silenzio, con la presenza, con la pace nella mente. 

Ogni tanto quando la mia testa prende il sopravvento uso alcune tecniche, per esempio, metto quelle famose cuffie che creano silenzio massimo, metto una benda sugli occhi e rimango cosi mezzo ora, un ora al massimo. Non penso, ascolto il silenzio, quando mi tolgo le cuffie e la benda sono immediatamente più consapevole di tutto quello che mi circonda, assentarmi per un ora nel silenzio e l’oscurità mi fa vedere e sentire meglio tutto, è pazzesco provatelo

Seconda tecnica che uso, se un pensiero mi entra in testa in maniera ricorrente conto alla rovescia 5-4-3-2-1 per toglierlo, in continuazione, entra il pensiero parto a contare 5-4-3-2-1, ti assicuro che dopo un pò la rottura di coglioni di contare diventa più forte del pensiero e mi da pace

Terza tecnica, la natura, vado in montagna o al mare, mi butto sotto l’acqua e provo a starci più tempo possibile, o cammino tra i monti, salgo una cima di una montagna da solo, mi immergo nella natura

Attenti amici perché i pensieri vengo alimentati da dove vi trovati, se siete in una relazione tossica in casa o avete problemi famigliari o state in un ufficio pieno di gente che odiate tutto questo non aiuta diventa pressoché impossibile eliminare e contenere i pensieri stando fisicamente nel posto che li fa nascere, questo ricordatevelo, andatevene, la vostra salute mentale vale di più che qualche centinaia di euro spese per uscire un week end e andarvene da soli da qualche parte a ossigenarvi, io ho sputtanato migliaia di euro in viaggi ossigenanti, ma è necessario per me vitale, non è possibile vincere questa battaglia stando nel luogo che vi genera i pensieri, dovete ritirarvi, spostarvi, rinforzare la vostra mente e poi tornare, cambia radicalmente la cosa

Trascendere dalla paura, terzo grande concetto del libro, la paura porta i nostri pensieri a scorrere come un fiume in piena, ma siamo qui, siamo un miracolo vivente perché sprecare questa esistenza soggiogati dalla paura di tutto, alzati e chiedile di ballare, cambia lavoro e fai quello che ti piaci, prendi quello zaino e vai a fare quel viaggio che hai sempre sognato, vivi senza paura, o sopravvivi, nascosto in una cappa di vetro pensando di stare al sicuro, nessuno e al sicuro. Metaforicamente è come lanciarsi da un aereo senza sapere se durante il volo riuscirete ad armarvi di grandi ali per volteggiare o finirete per sfracellarvi per terra, ma l’alternativa qual’è? Rimanere sulla aereo, a me personalmente non è mai andata bene e rispetto chiunque scelga di rimanerci, ma lanciarsi significa vivere, sperimentare, esplorare e se non siamo qui per quello allora ditemi voi per cos’altro siamo qui. Lasciate andare le paure,  smettete di combattere, abbracciate quello che succede, una grande frase che ha cambiato radicalmente la mia prospettiva è questa, vivi ogni momento come se lo avessi creato tu – minchia

Amici io vi voglio bene, mi commuove che queste settimane tantissime persone mi hanno scrittore sapere dove cazzo ero se mi stesse succedendo qualcosa perché non usciva il podcast, mi avete dato una responsabilità e ho voglio di prendermela e vi ringrazio tanto per questo, siete voi che ascoltate che mi avete creato, non il contrario, io non sapevo dove stavo andando quando ho iniziato, guardavo solo il prossimo passo la prossima azione se ora vedo una meta è perché la gente che ascolta mi preso la testa con le mani me l’ha alzata e mi ha detto dove guardare, e ora finalmente vedo dove sto andando

Vorrei chiudere con una riflessione, non ce futuro ne passato, ce solo il presente e ne dobbiamo diventare consapevoli pensate alla parola presente, cosa vuol dire, un presente, un regalo, presente vuol dire regalo, e tutti possiamo tendere la mano ed accettarlo, accettate questo infinito e illimitato regalo, questo presente

Prima di salutarvi ho 2 annunci da fare, entrambi riguardano la stessa cosa, ho capito leggendo centinaia di libri e sperimentando su me stesso cosa funziona e cosa no, perché la mia vita è un esperimento, ho compreso che esiste un metodo per prendere in mano la propria esistenza e questo metodo presto sarà pronto in un video corso sul sito, sono lento ma ci tengo a fare le cose bene per voi, sarà pronto quando sarà pronto, ma stimo che dopo l’estate avrete la possibilità di partecipare al corso.

Fatto sta che ne sono così convinto e ci credo cosi tanto che possa aiutare le persone che ho accettato di presentarlo fisicamente, in persona a Roma il week end del 30 settembre e primo di ottobre, l’evento si chiama un week end con il tuo talento, un percorso di trasformazione personale, si tratta di 2 giorni insieme a due coach Antonio Fazzari e Nicola Lopez, che insieme accompagneranno un numero ristretto di persone in un viaggio molto personale, tanto che l’evento include 2 sedute di coachin per ognuna delle persone che parteciperà con i coach in questione, prima e dopo l’evento, include il materiale, il libro di Antonio, in viaggio col tuo talento che ho recensito in una intervista che trovate sul podcast, inoltre tutti i partecipanti avranno diritto e accesso al corso online del metodo che sta per uscire, e chiaramente ci sarà da magnare. 

Spiegherò il metodo in due interventi divisi nei due giorni e starò li con voi in persona, quindi se qualcuno vuole smuovere le acque trovare un momento personale per iniziare un viaggio trova il link dell’evento nella descrizione del podcast, e sarei entusiasta di conoscervi in persona in una due giorni a Roma, se qualcuno si vuole iscrivere abbiamo limitato i posti per non perdere l’effetto che desideriamo di intimità e vicinanza, trovate le informazioni e il modulo di iscrizione su eventbride nel testo del podcast, se avete delle domande specifiche scrivetemi pure, spero di poter abbracciare qualcuno di voi e conoscervi di persona. 

Un forte abbraccio a tutti e al prossimo episodio

Impara

Leggi il libro

Una marcia in più per raggiungere i tuoi obiettivi.

Migliora

Parla con Davide.

Effettua il primo passo verso un cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il percorso professionale

con Davide Mastrosimone

Per chiunque desideri acquisire o migliorare abilità specifiche come la vendita, l’uso del linguaggio del corpo, il parlare in pubblico, la gestione delle emozioni, o la creazione di strategie professionali, questo percorso è ideale. Si inizia con una seduta conoscitiva per creare un percorso personalizzato. Successivamente, si passa a quattro sedute pratiche con Davide, per un totale di cinque sedute. Questo approccio permette di tirare fuori il meglio di sé in ambito professionale.

Informazioni sul percorso
Cosa comprende
  • 5 sedute con Davide 
  • Il percorso dura massimo 2 mesi 
  • Una seduta dura 60 minuti
  • Il costo è di 750 euro netti

* Al costo va sommato il 4% di oneri INPS. Il percorso di coaching non è rimborsabile. 

Le tre sedute

con Davide Mastrosimone

Per chiunque stia attraversando un momento difficile e abbia bisogno di un confronto per decidere che strada percorrere o per capire i motivi di certe decisioni prese, questo percorso offre un aiuto concreto. Una singola seduta ha un tempo limitato e serve per conoscersi meglio. Con tre sedute, è possibile comprendere meglio la situazione, pianificare le azioni da intraprendere e iniziare a metterle in pratica. Questo percorso è pensato per offrire il supporto base necessario ed aiutarti a ritrovare la direzione.

Informazioni sul percorso
Cosa comprende
  • 3 sedute con Davide 
  • Il percorso dura massimo 2 mesi 
  • Una seduta dura 60 minuti
  • Il costo è di 280 euro netti

* Al costo va sommato il 4% di oneri INPS. Il percorso di coaching non è rimborsabile. 

I sette colpi di machete

con Davide Mastrosimone

Un percorso completo fatto di 9 sedute da un’ora, l’obiettivo è cambiare la tua identità, l’immagine che hai di te stesso, andare a sostituire alcuni ingranaggi con altri nuovi che ti permettano di riprendere il controllo della tua vita. Il percorso si compone di una seduta conoscitiva, 7 sedute pratiche che toccano 7 diversi strumenti da applicare subito con degli esercizi pratici dedicati alla tua attuale situazione,  infine un’ultima seduta per tirare le somme. Durante il percorso avrai una linea diretta con Davide via mail e due sedute di urgenza di 15 minuti quando necessarie. 

Informazioni sul percorso
Cosa comprende
  • 9 sedute con Davide 
  • Il percorso dura massimo 3 mesi 
  • Una seduta dura 60 minuti
  • Il costo è di 1.500 euro netti

* Al costo va sommato il 4% di oneri INPS. Il percorso di coaching non è rimborsabile.