Fai del tuo lavoro una passione, non il contrario


Vi ricordate il discorso di Steve Jobs all’università di Stanford, dove diceva- fai della tua passione un lavoro? nel podcast di oggi Cal Newport confuta questa tesi dicendo esattamente il contrario e ci insegna a come rendere il nostro lavoro appassionante nel suo libro So good they cant’ignore you che vuol dire così bravo da non essere ignorato,

L’autore è un professore della Georgetown University, classe 1982 e che ha scritto sei libri di crescita personale, anche se i primi tre sono soprattutto rivolti a studenti, gli ultimi sono diventati dei best seller, oltre al libro che vedremo oggi ha scritto Digital Minimalism e Deep work che vedremo più avanti nel podcast.

Dire a qualcuno segui la tua passione e fanne un lavoro non è solamente sbagliato ma rischia di essere un pessimo consiglio e lo si comprende subito sfogliando le pagine di So Good They Can’t Ignore you.

Il punto è intraprendere qualunque lavoro con una mentalità da artigiano, non da impiegato, imparare il più possibile del proprio lavoro, appassionarsi a ciò che si svolge è la chiave per trovare la soddisfazione e e la felicità nel svolgere una mansione.

Insegnamenti principali del libro

  • Capire se il nostro lavoro ha gli ingredienti per diventare appassionante
  • Trasformare il lavoro in una missione
  • Costruire un capitale di abilità rare e di valore che ti permettano di diventare cosi bravo da non essere ignorato

NOTE SULL’AUTORE

Newport, anno 1982, è un professore universitario alla Georgetown University, parallelamente svolge la sua attività di scrittore, ha pubblicato sei libri, gli ultimi tre sono diventati dei Best Seller, nel capitolo 11 del podcast puoi ascoltare le informazioni del suo libro Digital Minimalisl


Link d’interesse

So good they can’t ignore you

Jeremy Rifkins – la fine del lavoro

Malcom Gladwell’s – Outliers

Sito ufficiale

Lascia un comento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *